REGIONE: “CAPITAN AMBIENTE” RITORNA NELLE SCUOLE PRIMARIE


 



Il piccolo supereroe è il protagonista della campagna di educazione ambientale

Trenta eventi e oltre 2000 alunni in 7 municipi di Roma: sono solo alcuni dei numeri di “Capitan Ambiente”, il piccolo supereroe della Regione protagonista della campagna di educazione ambientale promossa dall’Amministrazione Zingaretti per sensibilizzare gli studenti delle scuole primarie sulla raccolta differenziata e sullo spreco alimentare.

Dopo la sospensione delle iniziative negli istituti scolastici, imposta dalla pandemia da Covi-19, dallo scorso aprile è ripresa la campagna di “Capitan Ambiente”, che si articola in un fumetto e un cartone animato in sei episodi distribuiti in 30.000 copie, insieme 30 spettacoli in due mesi per illustrare ai bambini delle scuole primarie i comportamenti virtuosi che possono contribuire alla tutela dell’ambiente e al decoro delle città.

Con la conclusione di questo anno scolastico, Capitan Ambiente ha dato appuntamento ai giovani alunni per il prossimo ottobre, quando tornerà nelle classi per continuare a promuovere la raccolta differenziata e il contrasto alle spreco alimentare.

“La cura dell’ambiente passa anche attraverso tanti piccoli gesti quotidiani. Con questa campagna vogliamo sensibilizzare i più giovani e le loro famiglie verso comportamenti virtuosi, che consentano di favorire la riduzione dei rifiuti e il corretto riciclo dei materiali di scarto. Le ragazze e i ragazzi sono pronti: dalle scuole elementari alle università, i giovani stanno diventando i principali sostenitori della salvaguardia del pianeta. Bisogna coniugare sviluppo, economia circolare e rispetto della natura per tutelare e valorizzare il nostro territorio”, dichiara Massimiliano Valeriani, assessore regionale al Ciclo dei Rifiuti.