TOR SAPIENZA. AL VIA LA RIQUALIFICAZIONE DELLA “STECCA CENTRALE” NEL COMPLESSO ATER

Proseguono gli interventi di riqualificazione del complesso di edilizia residenziale pubblica in viale Giorgio Morandi a Tor Sapienza con un investimento complessivo di oltre 8,2 milioni di euro da parte dell’Amministrazione Zingaretti.

Questa mattina è stata liberata un’altra ala della “stecca centrale”, che per anni è stata un luogo degradato e insicuro. Gli undici nuclei famigliari che risiedevano illegalmente nell’immobile, vivendo in condizioni indecorose e di pericolo, sono stati trasferiti tutelando i bambini e le persone fragili.



Ora sarà possibile completare la riqualificazione della “stecca centrale” - adibita inizialmente a locali commerciali, ma da decenni oggetto di occupazioni abusive e progressivo deterioramento - che potrà così essere recuperata e destinata a ospitare spazi e servizi a vantaggio dei residenti.


Il resto dei lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria, che interessano i 507 alloggi del complesso Ater, riguardano il risanamento di tutte le parti in calcestruzzo ammalorate, l’eliminazione delle fioriere in cemento/amianto, il miglioramento della tenuta termica degli infissi, la realizzazione dell’impermeabilizzazione delle coperture e il rifacimento degli intonaci esterni. Nei vani scala dei fabbricati verranno inoltre sostituiti tutti i punti luce, mentre le aree esterne e gli spazi verdi verranno dotati di una nuova illuminazione su tutto il perimetro degli edifici e sulle rampe delle autorimesse.



“La riqualificazione della stecca centrale rappresenta un risultato storico, che finalmente consente di restituire decoro e legalità nel complesso Ater di Tor Sapienza: ora il progetto di rigenerazione dei quattro edifici proseguirà con interventi di ristrutturazione delle coperture e delle facciate per migliorare la qualità abitativa degli alloggi” dichiara Massimiliano Valeriani, assessore all’Urbanistica e alle Politiche abitative della Regione Lazio.